Torta all’ananas rovesciata: l’avete mai fatta?

Si ricomincia tutto da capo, “corsi e ricorsi storici,” nessuno inventa nulla, così è anche la nostra vita no?

Quante volte da ragazza ho fatto questa torta, rigorosamente con l’ananas sciroppato, erano gli anni 80, non avevo una grande disposizione economica personale, chiedere ai genitori? Beh, quello lo facevo solo per le cose importanti, quindi se volevo preparare torte e dolcetti per i miei amici utilizzavo le mie risorse!
Veloce buona e anche coreografica, secondo lo stile del tempo, le fette rotonde decoravano la base della torta che diventava poi la superficie una volta cotta e rovesciata. Se proprio le avevo decoravo con ciliegine rosse (quelle terribili candite!)

Ecco non aspettatevi la stessa ricetta: uno perchè non so più dove l’ho messa, due perchè ora non uso più ananas sciroppato ne ciliegine rosse candite, tre perchè si va sempre avanti e lo stile cambia.
Questa è la ricetta che presento oggi in trasmissione alla Prova del cuoco frutto di rielaborazioni e prove in questi anni di cucina e di divertimento. Ho preso diversi spunti per la nuova decorazione a base di fiori di ananas, e ho ingentilito la fase della caramelizzazione dell’ananas, il risultato è una superficie non più rossa e bruciacchiata, ma chiara e cremosa che quando la metti in bocca ti fa sognare, vi ho convinto?
Lo so che ricominciare dopo le feste con una torta è dura, ma almeno conservatevi la ricetta, per periodi migliori, non ve ne pentirete.

Ingredienti
Un ananas maturo
Per insaporire l’ananas: 60g di burro, 80g di zucchero di canna, un cucchiaio di miele, un cucchiaio di liquore (ruhm o limoncello) la buccia di un lime ,
Per l’impasto:
200g di farina , 150g di zucchero, 3 uova, 60 g di burro, due cucchiaini di lievito per dolci,
Per decorare, 250ml di panna da montare, foglioline di menta e fiori di ananas

Procedimento
Sbucciate e pulite l’ananas, tagliate 8 fettine sottili e mettetele da parte per preparare i fiori che serviranno per la decorazione.
Togliete dall’ananas rimanente la parte centrale e tagliare a piccoli pezzi il frutto
Preparate nel mixer la crema con lo zucchero di canna, il burro, il liquore e il miele.
Distribuitela sul fondo di una tortiera di silicone , adagiate i pezzetti di ananas che devono coprire il fondo, quelli che avanzano teneteli da parte e grattugiate un po’ di buccia di lime
Preparate l’impasto per la torta: montate il burro con lo zucchero, unite le uova una alla volta, aggiungete la farina setacciata con il lievito ed infine i rimanenti pezzettini di ananas.
Versate il composto in teglia sull’ananas livellate bene e cuocere a 180 gradi per circa 40 minuti.
Una volta fredda rovesciate su un piatto da portata e procedete con la decorazione.
Per ricavare i fiori, mettete le fettine sottili di ananas nel forno a 90/100 gradi per farle asciugare facendo attenzione che non prendano colore, fatele raffreddare dentro ad uno stampino o bicchierino per far mantenere l’incurvatura.Al momento di servire il dolce distribuite la panna montata sulla torta fredda e decorate con i fiori e le foglioline di menta.
Potete prepararla anche il giorno prima non di più perchè è molto umida e non si conserva per più di tre giorni

Commenti

  1. Patrizia dice:

    Ma che dolce ritorno!!! :) In effetti anche io ho questa ricetta, ma è parecchio che non la faccio!!! Credo che a mio gusto eliminerei la panna, anche se penso ci stia bene…oggi ti seguo in trasmissione e poi decido il da farsi!! :)
    Ben rientrata!!
    Bye e Baci!

  2. yummmm! che meraviglia! Anche se credo che accetterò il consiglio di conservare la ricetta per tempi migliori. E’ purtroppo giunto il momento di mettere in stand by i dolci per un pochino!

  3. Ma ciao Nati!!!!
    dicoamo che per ora…….dopo gli strafogamenti di queste feste….mi godo la foto!!! ;-)

  4. E chi non si ricorda la torta rovesciata???
    Un altro must anni ’80, tutti quelli delle nostre generazioni non hanno potuto esimersi dall’assaggio!!!
    E poi faceva “figo” :D

  5. si…mi hai convinto!!…che risate che mi sono fatta…le ricette degli anni 80…anche io me le ricordo…tutto con pochi spiccioli!!…Baci e buon 2013!!

  6. mariarosaria dice:

    salve volevo chiederle un consiglio,nn avendo lo stampo in silicone cm potrei fare?grazie mille

  7. è geniale l’idea dei fiori con l’ananas

  8. è geniale la decoragione. mi piace davvero

  9. debora dice:

    bellissima, ho visto anche la pdc e ne sono rimasta entusiasta. BRAVA come sempre!!
    mi chiedevo se nell’impasto si può omettere il burro, dato che sommato a quello della base son 120g.. SIGH..

  10. Alessia F. dice:

    Bravissima Natalia,come sempre!!! Non vedo l’ora di trovare l’occasione giusta per provarla.

  11. Zucchero d'uva dice:

    Me la ricordo, la facevano a tutte le feste, chissà dove ho messo la ricetta… Intanto provo la tua…

  12. @Patrizia – ciao cara, sono in ritardo tremendo con le risposte ma ancora devo riprendermi dagli impegni che mi hanno vista coinvolta prima e dopo le feste. Per quanto riguarda la panna hai ragione ma è stata messa solo per risaltare i fiori di ananas e per rendere così la torta un po’ più elegante, per festeggiare il compleanno di mio marito …omettila pure per una torta di tutti i giorni è buonissima!

    @Mammagari – grazie!

    @maetta – non insisto ;)

    @Stef – è vero anche dalle mie parti faceva figo!!!

    @Carlottalittlekitchen- pare che questo sia filone che va di moda anche in cucina, con la crisi che c’è, meglio riprendere un po’ da quei tempi dove si badava molto alla sostanza!! se hai qualche ricetta passamela, se ti va , qui me ne chiedono ancora ma il mio repertorio ormai è agli sgoccioli :)

    @Mariarosaria – se vuoi fare la mia cremina metti alla base un foglio rotondo di carta da forno , non avrai problemi a rovesciare intatta la torta !

    @umberto – ti ringrazio, ho trovato questa idea su un sito americano, loro ne studiano di tutti i colori!!

    @Debora -grazie, puoi metterne fino alla metà per insaporire l’ananas con lo zucchero di canna e nell’impasto sostituiscilo con l’olio, verrà senz’altro più leggera!,ometterlo del tutto significa fare un pan di spagna, puoi provare a fare la base di torta con due uova 150g di zucchero e 150g di farina, fammi sapere

    @Alessia F. – grazie a te!

  13. me la ricordo si’, era una di quelle del ricettario Bertolini con Mariarosa e l’agnellino in copertina!!!
    Natalia, ottima versione come sempre!!!

  14. Ti ho vista alla Prova del cuoco, di solito a quell’ora non riesco a vedere la trasmissione, ma ieri casualmente ci sono riuscita e mi ha fatto piacere rivederti. Sai che non ho mai fatto la torta di ananas. Proverò!

  15. @zucchero d’uva – questa te la garantisco, assomiglierà molto perchè in effetti è un classico di quel periodo!

    @BarbaradiTortediApplepie- mi piace elaborare le ricette di quei tempi, ci dobbiamo anche aggiornare in base alle nuove conoscenze, esigenze e alla nostra creatività, altrimenti sarebbero tutti capaci no? beh, oddio anche li c’è gente che copia e basta le ricette ma io non ce la faccio, devo mettere qualcosa di mio! grazie mille

    @angela – grazie mille, questa ricetta è davvero semplice

  16. germana dice:

    aiutooo ho una nipotina di sei anni, cosa posso usare al posto del rum?

    grazie

Lascia il tuo commento

*